Via Cesare Battisti, 66034 Lanciano (CH)
@
Decreto Agosto: le novità in materia di lavoro.
Emergenza Coronavirus
Lanciano , 02 Settembre 2020

Decreto Agosto: le novità in materia di lavoro.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 203 del 14 agosto 2020, il Decreto Legge n. 104 del 14 agosto 2020 con misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia. Di seguito una sintesi delle principali novità in tema di Lavoro.

Nuovi trattamenti di CIGO

Per i datori di lavoro che, nell’anno 2020, sospendono o riducono l’attività lavorativa per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19, è possibile presentare domanda di concessione dei trattamenti di cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e cassa integrazione in deroga per una durata massima di:

 

  • 9 settimane (1° tranche);
  • incrementate di ulteriori 9 settimane, esclusivamente per i datori di lavoro ai quali sia già stato interamente autorizzato il precedente periodo di 9 settimane, una volta decorso il periodo autorizzato (2° tranche).

Le complessive 18 settimane devono essere collocate tra il 13.7.2020 e il 31.12.2020 e, con riferimento a tale periodo, le 18 settimane costituiscono la durata massima richiedibile con causale COVID-192.

Esonero contributivo per le aziende che non richiedono trattamenti di cassa integrazione

 Ai datori di lavoro privati, ad esclusione del settore agricolo, che non richiedono i trattamenti di cui all’art. 1 e che abbiano già fruito, nei mesi di maggio e giugno 2020, dei trattamenti di integrazione salariale ex artt. 19 - 22 del DL 18/2020 (conv. L. 27/2020), ferma restando l’aliquota delle prestazioni pensionistiche, è riconosciuto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a loro carico per un periodo massimo di 4 mesi, fruibili entro il 31.12.2020.

Esonero contributivo per assunzioni a tempo indeterminato

Fino al 31.12.2020, viene riconosciuto un esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro che assumono lavoratori subordinati a tempo indeterminato successivamente alla data di entrata in vigore del DL in esame (15.8.2020). L’esonero è riconosciuto:

 

  • per un periodo massimo di 6 mesi decorrenti dall’assunzione;
  • fino all’importo massimo pari a 8.060,00 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile;
  • anche nei casi di trasformazione del contratto di lavoro subordinato a tempo determinato in contratto di lavoro a tempo indeterminato successiva alla data di entrata in vigore del presente decreto.

L’esonero è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento, nei limiti della contribuzione previdenziale dovuta.

Sono esclusi dall’esonero:

 

  • i datori di lavoro del settore agricolo;
  • le assunzioni effettuate con contratto di apprendistato e domestico;
  • i lavoratori che abbiano avuto un contratto a tempo indeterminato nei 6 mesi precedenti l’assunzione presso la medesima impresa.

Divieto di licenziamento

Viene confermato il divieto di licenziamento per motivi economici inizialmente introdotto dall’art. 46 del DL 18/2020 (conv. L. 27/2020), iniziato il 17.3.2020. La norma dispone infatti che per i datori di lavoro che non abbiano integralmente fruito dei trattamenti di integrazione salariale di cui all’art. 1 del presente decreto o dell’esonero dal versamento dei contributi di cui all’art. 3 sia precluso:

 

  • l’avvio di procedure di licenziamento collettivo ex artt. 4, 5 e 24 della L. 223/91 e restano sospese quelle pendenti avviate dopo il 23.2.2020;
  • indipendentemente dal numero di dipendenti, il recesso dal contratto per giustificato motivo oggettivo ai sensi dell’art. 3 della L. 604/66 e le relative procedure già avviate ai sensi dell’art. 7 della medesima legge.
Disposizioni in materia di proroga di NASPI e DIS-COLL
Il Decreto Agosto, proroga, inoltre, per ulteriori 2 mesi le prestazioni NASPI e DIS-COLL il cui periodo di fruizione termini nel periodo compreso tra il 1° maggio 2020 e il 30 giugno 2020.
Comunicati
Partner
Convenzioni
© Copyright 2020 Business Booster s.r.l.